E’ il vigneto più caldo e più riparato, situato sul lato destro del fiume Isarco nella zona pedemontana, ai piedi di una parete di roccia porfirica a Santa Giustina; il terreno è di origine glaciale ed è di tipo porfirico. Nelle nicchie della roccia crescono alcune centinaia di ulivi di varietà diversa.